mercoledì 4 marzo 2015

Diablo e la giocoleria fai da te



Alzi la mano chi non ha mai giocato con questo aggeggino diabolico.
Dai su, il Diablo, due asticelle con una corda sulla quale far compiere evoluzioni ad una clessidra di plastica.
Cavolo, guardavi la pubblicità (o qualche amico più grandicello) e spalancavi gli occhi, avido di evoluzioni uniche compiute con una semplicità disarmante. Poi ti lanciavi nella sfida e l'unica cosa che riuscivi ad ottenere era far roteare la clessidra sulla cordicella e lanciarla in alto riprendendola al volo, quando tutto andava nel verso giusto. Un aggeggino demoniaco dal nome azzeccatissimo: credo infatti di essermi guadagnato gli inferi già in tenera età grazie a questo "semplice" gioco. Ma chi se ne importa. Erano gli anni novanta, eravamo ragazzetti spensierati e questo gingillo ci ha comunque aiutato a divertirci in compagnia all'aperto. O sbaglio? :)

Se volete recuperarne uno ad un prezzo ultra modico seguite il link

8 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì, lo ammetto. A volte non sapevo come "buttare" il tempo :)

      Elimina
  2. credo di averci giocato una volta sola :D -.-'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io più di una volta sicuramente, ma non è che mi abbia mai appassionato più di tanto. O meglio... mi avrebbe appassionato sicuramente di più se non fossi stato completamente incapace di usarlo ^^

      Elimina
  3. Ci ho giocato durante un campeggio/concerto.
    C'era una bancarella che vendeva attrezzi da circo, c'erano anche loro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In compagnia aveva una marcia in più. Da solo metteva un po' di tristezza :/

      Elimina
  4. L'ho sempre odiato! Mi piaceva di più il going XD
    Ultimamente la moda hipster è usarlo nei parchi :p

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io al going non ci ho mai giocato :(
      Moda hipster... ho già l'allergia Miki :)

      Elimina